Senza titolo

from a plane

Quanta malinconia c’è nelle luci delle città viste dall’aereo?

Forme vive di creature luminose private – dal buio circostante – della giustificazione della loro forma: il paesaggio.

E tra quei tentacoli che si estendono tra le colline invisibili, coste ove terra e mare sono cuciti dalla fascia più luminosa dei lampioni in fila indiana, tra quei tentacoli – immaginare case.

Case con finestre.

Alcune finestre illuminate.

Stanze.

Salotti con la TV accesa solo per sé stessa. Cucine arredate e costose dove l’unico segno di usura è sul tasto START del microonde. Sale da pranzo dove ostili solitudini si scontrano sulla schermata di una chat.

_inFrogress

Annunci

Parla con me...

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...